Assicurazione pneumatici, quando e come è prevista

Assicurazione pneumatici, quando e come è prevista

29 Agosto 2019 0 Di Automotive24

Una vera e propria assicurazione pneumatici non esiste perché le compagnie assicurative fanno rientrare la protezione delle gomme delle auto nella più generica polizza kasko, se il danno è causato da un incidente, furto, qualora uno o più pneumatici sono asportati illecitamente, o atti vandalici, se vi è danneggiamento (per esempio un taglio) ad opera di sconosciuti. Tuttavia le case automobilistiche sono solite aggiungere, al momento dell’acquisto di una vettura, una copertura assicurativa per la protezione delle gomme. Vediamo tutte le possibilità.

l’assicurazione degli pneumatici è garantita dalle polizze kasko, furto e atti vandalici, che sono tutte coperture aggiuntive, cioè sottoscrivibili facoltativamente dall’assicurato per estendere la protezione della RC auto obbligatoria. La kasko prevede la protezione della propria auto da tutti i danni dovuti alla circolazione, compresi l’uscita di strada, il ribaltamento o l’urto con un ostacolo fisso. Se si stipula l assicurzione Kasco con l’obiettivo di salvaguardare soprattutto le gomme, è necessario sincerarsi che il contratto preveda espressamente tale opportunità. È consigliabile inoltre valutare con grande attenzione l’ammontare della franchigia e sapere in anticipo se il risarcimento copre soltanto il valore delle gomme o anche il costo della sostituzione o della manodopera.

Il furto delle gomme è un’eventualità che purtroppo va tenuta in seria considerazione e dalla quale bisogna tutelarsi nel miglior modo possibile, soprattutto visto il costo. A questo proposito sappiamo che la polizza furto e incendio copre, appunto, il furto di una vettura. Ma interviene anche nel caso siano sottratti solo gli pneumatici e i cerchioni dell’auto? Per saperlo si deve verificare che la polizza prevede anche la copertura dei furti parziali, che, come dice la parola stessa, riguardano soltanto alcuni elementi dell’auto. In caso positivo è possibile ottenere un giusto indennizzo.

A volte, anche in presenza di una regolare copertura sugli pneumatici, la compagnia assicurativa può negare il risarcimento. Questo, in genere, avviene se vengono accertati vizi di fabbricazione o di progettazione degli pneumatici o del veicolo; danneggiamenti delle gomme a causa dell’eccessivo consumo, anche anomalo, o del contatto prolungato con acidi o fonti di calore; danneggiamenti dovuto all’uso di catene per la neve; spostamenti degli pneumatici su un’altra vettura.