Che cosa sono le auto km 0?

Che cosa sono le auto km 0?

5 Maggio 2018 0 Di Automotive24

Acquistare auto a chilometri zero può rivelarsi una strategia intelligente per il portafogli. Immatricolate e disponibili in pronta consegna, queste vetture si differenziano dalle nuove per il prezzo conveniente. Le auto a Km zero sono un grande punto di riferimento per chi sta cercando auto ‘nuove’ e vuole risparmiare il più possibile. Prima di procedere all’acquisto, è molto importante capire quali sono i vantaggi e gli svantaggi che possono nascondersi dietro questa scelta.

Quando si parla di auto a km 0 ci si riferisce a quei veicoli presenti in concessionaria e pronti per la consegna. Da un punto di vista prettamente tecnico possono essere definite delle vetture usate, perché già immatricolate ed intestate alla concessionaria, ma da un punto di vista pratico si riscontrano tutti i vantaggi di auto nuove, poiché hanno alle spalle solo pochi km di percorrenza. La soglia dei km percorsi è in genere al di sotto dei 100 km, dal momento che si tratta nella maggior parte dei casi di veicoli esposti in salone e tenuti fermi nel parco macchina della concessionaria. Quest’ultima immatricola un certo numero di vetture in modo tale da raggiungere gli obiettivi periodici di vendita indicati dalla casa madre, per poi rivenderle ad un prezzo inferiore rispetto agli stessi modelli nuovi.

Il prezzo delle auto chilometri zero è naturalmente inferiore a quello di listino previsto per i veicoli nuovi. La differenza può essere del 20% ma può garantire anche percentuali di risparmio superiori, a seconda delle offerte messe a disposizione dalla singola concessionaria. Se dal punto di vista economico, i vantaggi di questa tipologia di veicolo sono piuttosto evidenti, sul versante dell’equipaggiamento le possibilità di scelta sono naturalmente ridotte. In altre parole al momento dell’acquisto bisognerà accontentarsi dell’allestimento preesistente nell’autovettura, rinunciando ad eventuali optional in grado di venire incontro in maniera più completa alle particolari esigenze del caso. D’altra parte, acquistando un’automobile a chilometri zero si può contare sulla pronta consegna e dire addio alle lunghe attese per il rifornimento da parte della casa madre.

Una importante differenza tra un’auto a chilometri 0 e una nuova è data dalla durata della garanzia. Nel caso dei veicoli a km 0, infatti, il periodo di garanzia si riduce dai tradizionali 24 mesi a un anno, a meno che il concessionario non decida di estenderlo di propria iniziativa. Un’altra differenza tecnica, che si riscontrerà al momento di un’eventuale vendita dell’autovettura, sta nella rivalutazione. L’auto a km 0 è considerata di fatto un veicolo usato, perché già precedentemente immatricolato dalla concessionaria, per cui la sua quotazione non potrà che essere più bassa rispetto allo stesso modello nuovo. Le possibilità di risparmio offerte da un’auto a km 0 fanno passare in secondo piano i relativi svantaggi. Ciò non toglie però che al momento dell’acquisto sia buona norma controllare in maniera attenta ed approfondita lo stato complessivo dell’auto. Nel caso in cui si tratti, ad esempio, di veicoli rimasti per un certo periodo di tempo all’aperto, nel parco macchina della concessionaria, bisognerà valutare attentamente la condizione della carrozzeria, delle gomme e delle guarnizioni.

1 – Verifica che il prezzo proposto dal concessionario sia effettivamente inferiore almeno del 20% rispetto a quello di listino.

2 – È opportuno controllare sempre lo stato della carrozzeria: una lunga esposizione, soprattutto in luoghi esterni, potrebbe aver usurato, oltre alla carrozzeria, anche guarnizioni e pneumatici, rappresentando un buon motivo per un ulteriore abbassamento di prezzo.

3 – Attenzione anche alle vetture a km 0 provenienti dall’estero: il rischio è di trovarsi ad acquistare un modello sul quale non sia stata pagata l’Iva, pur trattandosi ormai di casi assai rari, dato che dal 2007 il venditore è obbligato a versarla prima di procedere all’immatricolazione.

Attenzione a non confondere le auto Km 0 con le auto aziendali, perché ci sono molte differenze. Le auto aziendali infatti sono auto già immatricolate intestate a società che le acquistano spesso con la formula del leasing e le utilizzano per un anno o due. Ciò permette alle aziende di avere sempre auto nuove nel proprio parco auto e di non aver problemi nella rivendita dell’usato di cui si occupa il concessionario. Le auto aziendali sono quindi auto usate a tutti gli effetti e che sono state usate solo a fini commerciali e non privati. Il prezzo di queste auto è spesso più basso rispetto al corrispettivo di un’auto usata appartenuta a un privato. Hanno anche il vantaggio di essere piuttosto accessoriate. Attenzione però perché essendo state usate per lavoro, spesso hanno un numero elevato di chilometri. Le differenze quindi tra le auto aziendali e quelle km 0 sono quindi evidenti e di sostanza.

Quali sono le auto Km 0 più vendute in Italia nel 2018? Secondo i dati di automobile.it, Fiat regna incontrastata nel mondo dei chilometri zero: al primo posto c’è la Panda Km 0, seguita da Fiat 500 Km 0,  500L Km 0 e 500X Km 0. Infine, al quinto posto, troviamo la mitica Volkswagen Golf Km 0.