Mercato auto Italia: Boom immatricolazioni ad agosto, +57% a metano

Mercato auto Italia: Boom immatricolazioni ad agosto, +57% a metano

5 settembre 2018 0 Di Automotive24

Il mercato delle auto nuove in Italia non va in vacanza ad agosto, e piuttosto che registrare la fisiologica flessione di chi indugia aspettando il nuovo anno per comprare l’auto, risulta essere uno dei più significativi nell’andamento delle immatricolazioni degli ultimi 8 mesi del 2018. Ad agosto il diesel si riprende qualche punto percentuale grazie alla spinta dei concessionari che devono disfarsi delle auto con l’arrivo delle nuove norme di omologazione WLTP, anche se il calo medio resta, a differenza delle auto a benzina, GPL (in crescita ad agosto) e metano che confermano l’indiscutibile preferenza degli italiani dall’inizio del 2018. Ad agosto si mescolano le carte anche per le 10 auto più vendute, che per la prima volta in 6 anni cede la leadership a un altro modello più venduto.

Dal 1 settembre 2018 diventa obbligatoria la nuova procedura di omologazione WLTP che ha già creato rallentamenti alle fabbriche di alcuni costruttori di auto, motivo per cui le concessionarie hanno lavorato a pieno ritmo per smaltire le scorte disponibili a prezzi più vantaggiosi. E lo scenario che il report mensile dell’ANFIA su dati del Ministero dei Trasporti racconta di un mese di agosto particolarmente attivo (+9.45% di immatricolazioni) a dispetto di una generica latenza estiva nel comprare l’auto nuova. Se non altro queste dinamiche hanno permesso alle quote delle auto diesel vendute di recuperare terreno (ad agosto si riprendono il 5% a 55,8%) ma restano in calo se si guarda il periodo gennaio-agosto 2018. La rivelazione di agosto sono le immatricolazioni di auto a GPL (+26%), mentre le auto nuove a metano (+4% ad agosto 2018) si confermano la preferenza degli italiani con un trend del +57% dall’inizio dell’anno 2018 rispetto allo stesso periodo del 2017. Le auto elettriche immatricolate registrano il miglior andamento sia   nel   mese di agosto (+87%), sia nel periodo gennaio-agosto 2018 (+147%), ma rappresentano ancora una quota molto piccola del mercato, solo lo 0,2%.

Le marche nazionali, nel complesso, totalizzano ad agosto 2018 ben 24.923 immatricolazioni (+2,9%), con una quota di mercato del 27,2%. Nel periodo da inizio 2018,  le  immatricolazioni complessive però scendono a 373.026 auto vendute (-6,9%), con  una quota di mercato del 27,3%. I marchi di FCA (esclusi  Ferrari  e  Maserati)  mettono su 24.702 immatricolazioni  nel  mese  (+2,6%),  con  una  quota  di  mercato  del  27%. I brand più positivi sono Alfa Romeo (+66,6%) e Jeep (+137,8%), Ferrari (+23,5%), Maserati (+14,3%) e Lamborghini (+500%) che però è nell’orbita di Volkswagen. Nel periodo   gennaio-agosto, FCA   totalizza 369.822 immatricolazioni,  e perde il 7% mentre conservano un andamento positivo Alfa Romeo (+16,3%) e Jeep (+104%), ai quali si affiancano Ferrari (+13,9%) e Lamborghini (+41,3%).

Il mese di agosto tradisce forse l’età di un progetto – la Fiat Panda che dal 2015 è stata ininterrottamente in testa alla classifica delle auto più vendute, che cede una posizione alla Renault Clio, oltretutto di un segmento diverso. Ad agosto, i modelli italiani nella top ten delle vendite sono sei, con la Fiat Panda più venduta di casa staccata dalla Renault Clio con circa 750 immatricolazioni in più. Sembrerebbero poche, o forse no se si pensa che son omille le unità vendute che separano la terza in classifica (Jeep Compass) dalla decima (Fiat 500L). Ma staremo a vedere cosa preferiranno gli italiani con il report del prossimo mese. Al quarto posto delle auto italiane più vendute ad agosto 2018 c’è la da Fiat 500X (2.994) seguita dalla Fiat Tipo (2.400) e, al settimo, dalla Jeep Renegade(2.110), che guadagna una posizione rispetto al mese precedente.