Multa ingiusta o irregolare? Dal web tutela per gli utenti della strada

Multa ingiusta o irregolare? Dal web tutela per gli utenti della strada

25 giugno 2018 0 Di Automotive24

Migliorare il sistema di controllo e prevenzione su strada da una parte e, allo stesso tempo, garantire una serie di servizi a tutela degli automobilisti per difenderli dalla ‘piaga’ delle multe ingiuste ed irregolari. Parte da internet lo sviluppo di una serie di sistemi che garantiscono agli utenti della strada maggiori tutele.

Per gli automobilisti che si sentono ingiustamente vessati dalle contravvenzioni nasce Cancellamulte.com, la nuova piattaforma web che consente di avere un supporto da parte di professionisti del settore per preparare e spedire ricorsi professionali. Accedendo a www.cancellamulte.com e cliccando sulla casella ‘fai ricorso!’ l’utente potrà scegliere la città nella quale è stato multato (al momento il servizio è attivo per la città di Milano e sarà disponibile prossimamente nelle aree di Roma e Napoli), potrà accedere ad un format online che prevede: un pagamento sicuro e il caricamento dei propri dati e di eventuali documenti. Ed infine potrà ricevere il ricorso personalizzato ed efficace. Cancellamulte.com, permette inoltre di scoprire le sanzioni che si possono evitare di pagare, scaricando un e-book che contiene i 101 motivi legali per cancellare la propria multa. E se da un lato gli utenti preferiscono ‘difendersi’ attraverso una piattaforma digitale dall’altro, anche la polizia si affida ad una piattaforma web per ‘disciplinare’ le contravvenzioni.

A sviluppare il digital cloud Titan, a disposizione di enti pubblici e forza di polizia, ci ha pensato l’azienda italiana Safety21. Attraverso questo servizio è possibile sanzionare le infrazioni al Codice della strada in maniera puntuale e mettere in condizioni le forze di polizia di accertare le irregolarità e le amministrazioni locali di promuovere un piano di prevenzione e di rispetto delle regole. Dal riscontro della violazione, alla gestione dell’intero processo sanzionatorio, fino alla prevenzione e al monitoraggio della sicurezza sulle strade, in completa trasparenza e nel pieno rispetto della privacy. Ogni passaggio è certificato e accessibile solo agli agenti di polizia tramite token crittografico. Tutti gli apparati installati sono realizzati con le più moderne tecnologie ed i più elevati standard di sicurezza. Tra i vari esempi ci sono Red, il sistema che consente di rilevare i passaggi con il rosso attraverso la registrazione delle immagini precedenti e successive al transito; Celeritas, sistema di controllo del rispetto dei limiti di velocità media; Velox che rileva il superamento degli stessi limiti su quattro corsie grazie all’azione di un sensore laser a basso impatto e non invasivo. S@feTrack è il software per la gestione delle informazioni relative agli incidenti stradali: attraverso un tablet, le Autorità possono censire tutti i dati di un sinistro e trasmetterli a un’applicazione centrale, distribuendo il verbale in formato elettronico. Infine con Pedone Sicuro 2.0 una telecamera riprende h24 per 7 giorni l’area interessata per un pieno controllo del territorio, mentre alcune fotocellule attivano gli impianti luminosi così da allertare gli automobilisti al passaggio dei pedoni.