RC auto familiare: attuazione rinviata a febbraio 2020

RC auto familiare: attuazione rinviata a febbraio 2020

31 Dicembre 2019 0 Di Automotive24

Con l’approvazione definitiva del Dl fiscale la contestatissima (dagli assicuratori) RC auto familiare è diventata realtà, ma contrariamente alle previsioni non sarà attiva dal 1° gennaio 2020. Per dare modo alle compagnie assicurative di organizzarsi, il Governo ha deciso infatti di far slittare la norma al prossimo 16 febbraio, concedendo quindi un mese e mezzo supplementare per espletare le necessarie formalità. Il rinvio a febbraio 2020 della RC auto familiare è stato aggiunto in extremis nel testo del decreto Milleproroghe, del quale, dopo la firma del Presidente della Repubblica, si attende adesso la pubblicazione in Gazzetta Ufficiale.

Dovremo attendere quindi un altro pochino per la piena attuazione della riforma. Da una parte i promotori, a cominciare da colui che ha proposto l’emendamento al Dl Fiscale, l’On. Andrea Caso del M5S, secondo cui la polizza RC auto familiare consentirà un risparmio fino a 1.000 euro all’anno per ogni famiglia. Dall’altro l’ANIA, la cosiddetta ‘confindustria’ delle compagnie assicurative, che facendosi portavoce di tutte le imprese associate ritiene invece che il provvedimento minerà l’equità sociale, depotenzierà la sicurezza stradale e, contrariamente alle aspettative, porterà a un aumento dei prezzi. Che dire… probabilmente la verità sta a metà strada, ma per una reale valutazione sull’effettiva portata della nuova RC auto non ci resta che attendere almeno un anno di piena applicazione, e poi tirare eventualmente le somme.